Aurea Dicta 3 - Dalla prima età imperiale ai regni romano-barbarici

Variabili
€ 22,90
+
-
Ic cart white
Autori : Giancarlo Pontiggia, Maria Cristina Grandi ISBN : 9788867061396 Materia : Latino Editore : Principato Durata della licenza (in giorni) :
Libro in versione digitale, non cartacea
Questo libro richiede l'utilizzo delle applicazioni bSmart
  • peso
    Peso libro 107 MB
  • pagine
    Pagine libro 769
  • risorse
    Risorse extra 196
  • liquid
    Testo liquido No

Descrizione

Aurea dicta, titolo mutuato dal De rerum natura di Lucrezio (III, 12), vuole porre l’attenzione sul valore esemplare e pedagogico della letteratura latina: parole che irradiano la luce di una grande civiltà nella quale ancora oggi ci dobbiamo riconoscere.
Aurea dicta è un'opera scientificamente corretta e didatticamente aggiornata, capace di fondere le caratteristiche di un manuale, cioè di una storia articolata per periodi ordinatamente scanditi, con quelle di un’antologia fondata sulla centralità dei testi.
Il testo si articola in sezioni di profilo storico e percorso antologico, in un rapporto di reciproca interazione: il discorso storico del profilo è funzionale ai testi, e i testi scelti sono ogni volta rappresentativi di un autore e di un’epoca.
La sezione antologica comprende una ricca proposta di testi presentati in lingua latina con traduzione italiana e un cospicuo numero di testi d’autore, i “classici” in lingua originale, annotati e commentati, provvisti in nota di complete e fedeli traduzioni che aiutino lo studente nella comprensione linguistico-grammaticale.
La ricchezza dell’antologia consente all’insegnante e allo studente la più ampia possibilità di scelta. La centralità del testo è una delle acquisizioni indiscutibili della didattica più aggiornata: ciascun testo è introdotto e annotato, ma anche seguito frequentemente da una puntuale analisi guidata (Lettura e interpretazione), da brani di altri autori che consentano un confronto serrato ed esemplare con il passo preso in esame (Confronti intertestuali), da pagine dei maggiori studiosi delle letterature classiche (Leggere un testo critico; Leggere un testo scenico).
L’impianto del discorso storico-letterario è collaudato e didatticamente efficace: l’ordine cronologico è rispettato; gli autori maggiori sono affrontati in capitoli autonomi; il rapporto fra la produzione letteraria e il contesto storico-sociale viene sempre evidenziato.

Ampio spazio è riservato all’evoluzione dei generi letterari: diversi capitoli presentano un’impostazione e un percorso per generi (il teatro e l’epica nell’età arcaica; l’elegia augustea; la poesia nella prima età imperiale; le forme della letteratura cristiana).

Questa nuova letteratura latina si arricchisce di numerose rubriche che consentono un approfondimento e/o un’espansione del discorso in svariate direzioni (linguistica, storico-sociale, filosofica, antropologica). Ulteriori rubriche come Letture parallele o Sullo scaffale suggeriscono titoli e percorsi per letture autonome e approfondimenti. Nella sezione dei Laboratori lo studente è invitato a entrare nell’officina dello scrittore e a scoprire la complessità strutturale e storico-culturale di un testo letterario.
I Compiti di realtà sono uno strumento utile a consolidare le competenze degli studenti, coinvolgendoli in un lavoro - complesso e insieme concreto - che consenta loro di misurarsi con se stessi e con la realtà che li circonda. Non minore attenzione è dedicata agli apparati necessari allo studio (Guida allo studio in itinere, bibliografie essenziali) al ripasso (sintesi e mappe) e alla verifica della comprensione (verifiche di fine capitolo).

In tutti e tre i volumi, infine, sono state approntate simulazioni della Seconda Prova dei Licei classici per consentire la preparazione all’esame finale secondo le recenti indicazioni ministeriali (Verso il nuovo Esame di Stato).